SenseHub™ e l’Applicazione YoungStock aiutano a mantenere i vitelli forti e sani SenseHub™ e l’Applicazione YoungStock aiutano a mantenere i vitelli forti e sani : Allflex Livestock Intelligence Italy
Azienda Agricola San Giulio di Zanichelli Giuseppe

SenseHub™ e l’Applicazione YoungStock aiutano a mantenere i vitelli forti e sani

“L’applicazione YoungStock mi permette di mettere in atto terapie preventive perché riconosce i segnali di malattia ad uno stadio iniziale e quindi posso intervenire tempestivamente con un beneficio economico. Il sistema inoltre mi permette di garantire una crescita migliore ai miei vitelli. Oggi ho vitelli più sani e più vitali perché sono più controllati.”

L’allevatrice, Andreina Zanichelli, ha visto nel sistema un modo dinamico di gestione dell’allevamento. Grazie al sistema SenseHub™ i dati vengono rilevati in tempo reale e questo le permette di monitorare quotidianamente lo stato di salute e l’efficienza dei propri animali a differenza di altri sistemi in uso precedentemente in allevamento che non permettevano una lettura dei dati così puntuale. “Grazie al sistema Allflex ho dati individuali e di mandria che mi permettono di monitorare giornalmente lo stato di salute e l’attività dei miei animali, a qualsiasi orario”.

Attualmente hanno 300 marche auricolari eSense™ Flex Tag (Applicazione Premium) sulle vacche e 52 marche auricolari eSense™ Flex Tag (Applicazione YoungStock) sui vitelli. L’installazione della marca auricolare sulle vacche risale al marzo 2017 mentre il monitoraggio dei vitelli con l’applicazione YoungStock di Allflex è iniziato nel settembre 2018. “Ero talmente contenta dei benefici ottenuti nella gestione delle mie vacche grazie al sistema SenseHub™ che lasciavo lo spazio ai vitelli per la marca auricolare nella speranza che Allflex realizzasse qualcosa di specifico per loro e così è stato. Oggi, grazie all’applicazione YoungStock, ho un monitoraggio dello stato di salute dei miei vitelli assolutamente affidabile”.

La scelta dell’allevatrice è ricaduta sul sistema SenseHub™ di Allflex perché offre un monitoraggio in tempo reale, non solo individuale ma anche di gruppo, della mandria e per l’estrema semplicità di utilizzo. Grazie al sistema l’allevatrice ha vitelli più sani che quindi, proiettandosi nel futuro, dovrebbero trasformarsi in vacche in lattazione con una maggior resa in produzione lattea.  In più la mortalità dei vitelli è stata ridotta al limite e gli interventi sanitari sono calati.

Il sistema inoltre è di grande aiuto nel processo decisionale; le permette di verificare il risultato di variazioni ambientali e/o alimentari che apporta nel proprio allevamento e di decidere se la strada intrapresa merita di essere seguita o modificata.“L’applicazione YoungStock mi permette di fare la scelta migliore. Ad esempio, il sistema mi permette di monitorare il livello di stress del vitello; sono quindi in grado di spostarlo nel gruppo nel momento più adatto”.

“Oggi, grazie a SenseHub™ e all’applicazione YoungStock, ho uno strumento completamente affidabile per monitorare lo stato di salute e massimizzare il potenziale di crescita dei miei vitelli”.

Andreina Zanichelli

Anche il veterinario si dice molto soddisfatto del sistema. Permette una più facile gestione della malattia previa effettuazione della diagnosi e un più rapido e completo recupero dell’animale. “Solitamente, quando si riceve una chiamata il vitello è già in crisi da 3 o 4 giorni e questo complica molto la buona riuscita della terapia. Con il sistema SenseHub™ intervieni immediatamente, a volte ancor prima della comparsa dei sintomi. Questo ci ha permesso di ridurre drasticamente la terapia antibiotica perché le terapie sono mirate. Inoltre, ci permette di vedere se la terapia adottata funziona perché abbiamo un riscontro effettivo e reale della ripresa del vitello”. 

Quantificare in termini economici il vantaggio non è semplice, dice l’allevatrice. “Ad oggi posso dire di avere più animali con migliori performance produttive; dovrò decidere se aumentare la dimensione del mio allevamento o vendere animali da vita, come mi è già capitato di fare”. In più il sistema le ha permesso di ottenere dei benefici indiretti come la riduzione della mortalità dei vitelli e dei capi in generale; un minor ricorso ai medicinali e meno tempo sprecato grazie ad interventi mirati.

Secondo l’allevatrice il sistema aiuta ad implementare protocolli di lavoro che se seguiti permettono di aumentare la produttività, la fertilità e in generale il benessere degli animali. “Il mio obiettivo è quello di aumentare la produzione, quindi mi aspetto che il sistema mi aiuti ad essere precisa nella prevenzione delle problematiche. Le vacche e i vitelli non parlano ma il sistema sì”.